Condizionatore portatile per camper: guida all’acquisto

condizionatore portatile per camperQuando si viaggia in camper si può sentire il bisogno di climatizzare l’abitacolo e di certo una delle soluzioni migliori è il condizionatore portatile. Tuttavia, bisogna anche scegliere il modello ideale in base a determinate caratteristiche e nel nostro articolo, oltre a proporti delle offerte, ti indicheremo come scegliere in modo opportuno il condizionatore portatile per camper ideale.

Come scritto poco sopra, iniziamo intanto dalle offerte relative ai climatizzatori portatili per camper. Se clicchi sui link in basso puoi anche scoprire le caratteristiche di questi modelli.
 
Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2019 23:11

Miglior condizionatore per camper

Tra i climatizzatori portatili per camper consigliamo l’acquisto di Eurom ac2401.
Perché proprio questo condizionatore portatile?
Perché è un climatizzatore portatile split che consente di installare con facilità l’unità esterna tramite l’apposita struttura con le staffe (non servono le viti). Inoltre, vanta un’adeguata potenza per abitacoli fino a 16m³. Grazie al timer puoi impostare accensione e spegnimento (fino a 7,5 ore).
Non è eccessivamente ingombrante. L’unità interna misura 39,5 x 18,5 x 36 cm, quella esterna: 44 x 20 x 38cm. Il tubo di collegamento è lungo circa un metro.
Vuoi scoprire pure quanto costa? Clicca qui.

Climatizzatore portatile per camper: quale scegliere?

Nei prossimi sotto-paragrafi attenzioneremo le caratteristiche da valutare prima di procedere all’acquisto del condizionatore portatile per camper. Così potrai fare una scelta oculata.
Quindi, senza dilungarci troppo, entriamo nel vivo dell’argomento.

La potenza ideale del climatizzatore portatile per camper

Come scritto nel nostro articolo “Calcolo btu necessari” il primo fattore da attenzionare riguarda la potenza (in modo da scegliere il modello idoneo a raffreddare l’interno del camper).
E come fare a scegliere la potenza ideale?
Semplice perché basta calcolare 340 per il numero dei metri quadri dell’abitacolo. La somma ti fornirà il numero dei btu necessari.
Solitamente per un camper va bene un condizionatore portatile da 5000 btu.

Climatizzatore portatile per camper con unità esterna o monoblocco?

Le differenze sostanziali tra un condizionatore portatile con unità esterna ed uno monoblocco stanno in due fattori: rumorosità e installazione.
L’installazione di un condizionatore portatile split prevede il montaggio, all’esterno del camper, dell’unità in cui è presente il compressore. Montaggio assolutamente non complicato, considerando che modelli come Eurom ac2401 (consigliato in precedenza) grazie all’apposita struttura portante possono essere appesi alle finestre del caravan. Con l’unità esterna al di fuori dell’abitacolo, non ci saranno grossi fastidi derivanti dalla rumorosità.

Con i condizionatori monoblocco invece bisogna applicare un foro in una delle finestre del caravan in modo da far fuoriuscire l’aria calda dal tubo di scarico. Ovviamente, questi sono i modelli più rumorosi per la mancanza di un’unità esterna (tutto è compreso in un’unica unità).
Qual è la scelta migliore?
Noi suggeriamo il condizionatore portatile per camper con unità esterna, visto che così non sarà necessario fare alcun foro nel vetro. E optando per il modello consigliato in precedenza, l’installazione risulta davvero semplificata.

Condizionatore per camper o raffrescatore?

Al posto dei condizionatori portatili per caravan è possibile optare pure per i raffrescatori evaporativi. Non necessitano di installazioni laboriose (basta collegarli alla presa elettrica e inserire in apposite taniche l’acqua o il ghiaccio). Tuttavia però, questi dispositivi hanno solo il compito di portare all’interno dell’abitacolo un venticello freddo e non quello di climatizzare come si deve l’ambiente.
Quindi, ricapitolando: i rinfrescatori vanno acquistati solo per un benessere più immediato ma non duraturo e non per raffreddare l’abitacolo come ci si aspetterebbe da un climatizzatore.

Dimensioni del condizionatore portatile per camper

Valuta anche le dimensioni dell’unità che va posizionata all’interno dell’abitacolo. Meglio optare per i climatizzatori più slim che sono i più compatti (occupano meno spazio a terra). Valutare attentamente anche l’altezza (non solo la larghezza) soprattutto per ciò che concerne il rimessaggio. Quando il climatizzatore per camper non serve più dovrai pur metterlo da qualche parte in modo che non sia d’intralcio (magari il posticino perfetto dove avevi pensato di metterlo non è adatto per via dell’altezza eccessiva del prodotto).

Climatizzatori per camper: prezzi

Quanto costano i climatizzatori portatili per camper?
Non poco purtroppo, quindi è necessario fare una scelta adeguata per non pentirsi dell’acquisto. E un aiuto nella scelta può anche essere quello di valutare le opinioni di altri utenti. così da avere un’idea più chiara sulla qualità di un determinato prodotto [come puoi attenzionare qui].

Search