Condizionatore portatile “senza tubo”: meno ingombro

Condizionatore portatile senza tuboSei alla ricerca di un condizionatore che riesca a rinfrescare tutti gli ambienti della tua casa?
Vuoi un climatizzatore da portare con te in ogni stanza?
D’ora in poi, puoi, grazie al condizionatore portatile “senza tubo”.
Un elettrodomestico innovativo che racchiude in un unico monoblocco, tutte le funzioni di un vero climatizzatore. Non dovrai più soffrire il caldo e non dovrai più effettuare delle spese folli per rendere più fresco il tuo ambiente domestico. Niente di tutto questo, grazie al tuo condizionatore portatile “senza tubo”.
Come funziona?
Semplice, non c’è alcun ingombrante tubo di scarico, solo un piccolo flessibile (la grandezza però dipende dal modello scelto) da far passare dalla finestra, senza dover praticare obbligatoriamente un foro sul vetro. Ti basterà lasciare la tua finestra semi-aperta. Se si tratta di un modello acqua/aria, il processo di raffreddamento avverrà tramite il condensatore ad acqua che, ovviamente, troverai all’interno del tuo elettrodomestico.
Se sei curioso di sapere quali sono vantaggi e quali sono le caratteristiche di un condizionatore portatile senza tubo esterno, non ti resta che continuare a leggere.
Non confondere un raffrescatore con un condizionatore portatile dotato di flessibile. Solo i primi sono davvero privi di qualsiasi tubo o cavo per la fuoriuscita dello scarico. I primi però, hanno una potenza e un’efficienza minore rispetto ad un climatizzatore.

 

 

Climatizzatore portatile senza tubo: vantaggi

Quali sono i vantaggi di un climatizzatore portatile senza tubo?
Questa sarà la domanda a cui risponderemo in questo paragrafo. Sono talmente tanti i vantaggi che potrai avere con il tuo climatizzatore portatile senza tubo, che ci conviene iniziare ad elencarli già da subito, così avrai già ben chiaro in mente, come questo rivoluzionario elettrodomestico sia davvero la soluzione ideale per la casa.

Niente costi di installazione!

Il primo vantaggio riguarda l’aspetto economico e logistico. Il condizionatore portatile senza tubo non va installato a parete. Non dovrai spostare i quadri del muro di casa, per far posto al tuo climatizzatore portatile. Questo elettrodomestico sta comodamente a terra e non ha bisogno di alcuna installazione. Ti basta solo una presa elettrica a cui attaccare la spina e il tuo condizionatore portatile inizierà a funzionare fin da subito. Non c’è bisogno di chiamare nessun esperto.
Questo vantaggio comporta un risparmio economico. Nel caso vivessi in un condominio, non dovrai verificare la possibilità di montare il tuo climatizzatore (sì sa, c’è sempre qualche vicino o una questione pubblica, che potrebbe vietare l’installazione di un climatizzatore fisso).

L’aria condizionata sarà sempre con te!

Prima, acquistando un semplice condizionatore fisso, avevi sì, maggiore potenza e una velocità maggiore nel raffreddare una stanza, ma tutto questo si riduce ad una sola stanza. Se metti il tuo climatizzatore fisso in cucina o nella stanza da letto, quelle saranno le uniche stanze a rinfrescarsi. O al massimo, a seconda della struttura del tuo appartamento, potresti beneficiare solo un po’ di quel fresco, che ti stai godendo in cucina. Quindi, l’utilità del fisso è limitata ad un solo ambiente domestico.
Con il condizionatore portatile senza tubo non avrai bisogno di avere porte aperte e ambienti comunicanti, perché se dalla cucina, preferisci avere un po’ di fresco in camera da letto, ti basterà portare con te il tuo elettrodomestico e il gioco è fatto. Trasporto reso semplice e veloce, grazie a delle comode ruote montate sotto il tuo elettrodomestico.

Più economico!

La guerra contro i condizionatori fissi, ormai, è ufficialmente aperta. Per dimostrarti che anche in questo caso, la vittoria è del condizionatore portatile senza tubo, dobbiamo andare a toccare un tasto molto sensibile, per ognuno di noi. Ci riferiamo all’aspetto economico. Un condizionatore fisso, degno di questo nome, costa un bel po’. Ci sono anche climatizzatori economici, ma non possono assolutamente pareggiare le prestazioni dei climatizzatori più potenti e costosi. Anche nel caso del condizionatore portatile è così, ma con una sostanziale differenza rispetto ai condizionatori fissi. Un buon condizionatore portatile costa quanto un climatizzatore fisso di scarsa qualità. Una differenza che ci fa capire, che, se devi rinfrescare o riscaldare un piccolo medio ambiente, è meglio affidarsi ad un climatizzatore portatile, piuttosto che ad uno fisso. E se sei già curioso di scoprire i prezzi, clicca qui.

Niente buchi alle finestre!

La guerra contro il climatizzatore è finita, ora ci tocca affrontare una battaglia, quasi ad armi pari, con il condizionatore portatile con unità esterna.
Questa tipologia di condizionatore ha la caratteristica di avere un tubo che deve essere passato da una finestra. E ci sono solo tre modi per farlo passare: o si fa un foro alla finestra o si lascia socchiusa la finestra o si utilizza un telo sigillante.
Nel primo caso, il foro è meglio se lo fai fare ad un professionista, altrimenti, oltre a rischiare di farti male, rischi pure di compromettere il vetro. Nel secondo caso, l’unico difetto è derivato dal fatto che lasciando socchiusa la finestra, si lascia entrare l’aria calda o fredda. Il tuo condizionatore portatile con unità esterna riuscirebbe a rinfrescare in ogni caso la tua stanza. Nel terzo caso, il foro va fatto solo al telo e non al vetro. Di certo, potrebbe dare fastidio dover eseguire una di queste tre operazioni. E allora, non ti resta che valutare sempre più positivamente, il condizionatore portatile senza tubo. Grazie a questo elettrodomestico, potrai dire addio a fori alle finestre, perché, non avendo tubo, non dovrai aprire e rompere proprio nulla.
Il flessibile è talmente piccolo che devi solo lasciare semi-aperta la finestra. Per gli spifferi, ti basterà comprare un apposito para-spifferi.

Non inquina!

Tra i tanti vantaggi, non poteva mancare il rispetto per l’ambiente. Il condizionatore portatile senza tubo non avendo alcun tubo di scarico esterno, inquina molto meno. Il rispetto per la natura è assicurato.  Quindi, se sei alla ricerca di un elettrodomestico che faccia appieno il proprio dovere e che sia pure ecologico, non potrai fare a meno di acquistare un condizionatore portatile senza tubo.

 

Condizionatori portatili senza unità esterna e senza tubo: caratteristiche

Abbiamo potuto ammirare i vantaggi del climatizzatore portatile senza tubo, adesso non ci resta che vedere le diverse caratteristiche del condizionatore portatile senza unita esterna e senza tubo. Ovviamente, la prima caratteristica è proprio questa, niente condensatore da posizionare in balcone e nessun tubo da far passare attraverso il vetro di una finestra. Non ci resta che vedere le caratteristiche, fermo restando che a seconda del modello, potresti avere un filtro ad aria e/o un filtro ad acqua. Presente, in ogni caso, il filtro anticalcare.

Filtro ionizzatore

Alcuni modelli, come detto, sono dotati di condensatore ad acqua interno. Proprio per questo, è necessario il filtro ionizzatore, che eliminerà ogni batterio, ogni sostanza chimica organica ed inorganica, detergenti, virus e tutto quello che di dannoso potrebbe trovarsi nell’acqua. Parlando di acqua presa dal rubinetto, il filtro ionizzatore è assolutamente necessario e il tuo condizionatore portatile senza tubi ne è dotato.

Display touch screen

Come gestire le varie impostazioni del tuo condizionatore portatile senza tubo?
Semplice, grazie al display con comandi touch screen. I display sono ben leggibili e di facile comprensione. Non non avrai alcuna difficoltà nell’impostare il funzionamento del tuo condizionatore portatile senza tubi. Inoltre, alcuni modelli, sono anche provvisti di telecomando, per un maggior comfort. Potrai gestire il tuo climatizzatore portatile, senza doverti alzare dal letto e, concederti così, un meritato riposo e un completo relax.

Timer e Funzione Sleep

Alcuni modelli sono dotati della funzione sleep, che consiste in una bassa rumorosità del tuo condizionatore portatile (unita ad una potenza minore) che ti permetterà di riposare senza dover sentire alcun fastidioso rumore. Inoltre, potresti anche impostare la funzione Timer, per decidere tu, quando il tuo climatizzatore portatile dovrà accendersi o eventualmente, quando dovrà spegnersi, per un consumo energetico sempre minore.

Deumidificatore, ventilatore e aria calda

Alcuni condizionatori portatili sono dotati di funzione deumidificante, quindi, potrai dire addio all’umidità in casa. Un vantaggio e una caratteristica che puoi trovare sia nei modelli senza tubo, sia nei modelli con tubo. Con la funzione ventilatore, avresti con te, tutte le caratteristiche di un vero e proprio ventilatore.
Se puoi usare il tuo condizionatore portatile anche d’inverno?
Certo, però prima assicurati che il modello da te scelto, sia dotato della doppia funzione caldo/freddo.

 

Condizionatori portatili senza tubo: prezzi

Abbiamo visto le diverse caratteristiche e i diversi vantaggi. Hai potuto vedere quanto sia conveniente un condizionatore portatile senza tubo, ora non ti resta che scoprire se è conveniente o meno dal punto di vista economico.
Una risposta precisa non possiamo dartela, non perché non la conosciamo, ma più che altro, non sappiamo il budget che hai a disposizione. Potremmo dirti un prezzo e per te, giustamente, potrebbe essere troppo elevato. Quindi, possiamo solo aggiungere che il condizionatore portatile senza tubo esterno può rivelarsi un elettrodomestico economico, o anche leggermente costoso. Tutto dipende dalle caratteristiche che vorrai nel tuo climatizzatore portatile.
Per esempio: se vuoi un condizionatore portatile dotato di timer, questa funzione in più, farà aumentare il prezzo del tuo climatizzatore portatile. La stessa cosa potresti averla con una classe A. La classe A indica che stai per acquistare un elettrodomestico che ti farà risparmiare sul consumo elettrico. Se compri una classe B, il tuo consumo sarà superiore, ma il prezzo d’acquisto a sua volta, sarà inferiore rispetto a quello di un elettrodomestico di classe A. Noi ti consigliamo di acquistare un condizionatore portatile di classe A, così non avrai grosse sorprese in bolletta. Però, nel caso ti serva solo per pochissime ore, allora, solo ed esclusivamente in questo specifico caso, andrebbe bene anche un climatizzatore di classe B.
Se hai intenzione di utilizzare per molte ore e per tutti i giorni il tuo condizionatore portatile senza tubo, allora, non potrai fare a meno della classe A.
Infine, ricordati di acquistare solo elettrodomestici di marca, e non quella roba cinese che costa pochissimo, ma che è di scarsissima qualità. Avresti nelle mani un giocattolino non solo pessimo, ma pure molto esoso in termini di consumo energetico. Quello che risparmieresti nell’acquistare un prodotto del genere, lo spenderesti successivamente dopo, dovendo sborsare parecchi soldi nel momento in cui arriverà la bolletta della luce.

Adesso ti proponiamo una breve lista di quelli che, secondo le nostre valutazioni, sono i 3 migliori condizionatori portatili senza tubo:

 

Ultimo aggiornamento: 17 dicembre 2018 15:39
Search